FANDOM


Basket Case 2
Basket Case 2.jpg
Una scena del film
Titolo originale: Basket Case 2
Lingua originale: {{{linguaoriginale}}}
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1990
Durata: 90 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: {{{ratio}}}
Genere: horror, commedia
Regia: Frank Henenlotter
Soggetto: Frank Henenlotter
Sceneggiatura: Frank Henenlotter
Produttore: James Glickenhaus, Edgar Ievins
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: {{{casaproduzione}}}
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
  • Kevin Van Hentenryck: Duane Bradley
  • Judy Grafe: giornalista
  • Annie Ross: Nonna Ruth
  • Heather Rattray: Susan
  • Beverly Bonner: Casey
  • Chad Brown: fotografo
  • Leonard Jackson: commissario di polizia
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Robert M. Baldwin
Montaggio: Kevin Tent
Effetti speciali:
Musiche: Joe Renzetti
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia:
Costumi:
Trucco: Gabriel Bartalos, Dan Frye
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


Basket Case 2 (1990) è un film horror, il secondo capitolo della trilogia di film Basket Case diretti da Frank Henenlotter. Anche questo film, come il suo predecessore e il suo successore, non è mai stato distribuito ufficialmente in Italia.

Trama Modifica

Il film inizia esattamente dove era finito il precedente, utilizzando anche un breve clip del finale di quello per riallacciarsi agli avvenimenti. Creduti morti dopo il volo da una finestra dell'hotel Broslin, Duane Bradley e il mostruoso fratello Belial vengono soccorsi e portati in ospedale: qui si risvegliano e scappano, ma vengono intercettati da un'anziana signora e una ragazza che dicono di volerli aiutare. I due, piuttosto malridotti, accettano e si trasferiscono nella magione della signora. La donna, soprannominata "Nonna Ruth", ha una missione nella vita: trasformare la sua casa isolata in un rifugio per tutti i freak esiliati dalla società e creare così una sorta di mondo ospitale per questi individui. Belial è solo l'ultimo di una lunga lista di esseri dalle più bizzarre deformità a entrare in quella casa: uno di essi, Eve, è una sua versione femminile e Belial inizia a provare qualcosa per lei. Da parte sua Duane, che inizia a sentirsi fuori posto in una comune di freak, si innamora di Susan (la ragazza) e cerca di convincerla a scappare da lì con lui per iniziare una nuova vita insieme, senza risultato però.

Intanto, i collaboratori di un tabloid scandalistico cercano notizie sui fratelli Bradley per imbastirci un articolo, e chiedono informazioni all'anziano proprietario di un "freak show". L'uomo non sa nulla, però ha già provveduto a sfruttare la fama dei Bradley nel suo spettacolino. Nonna Ruth, la cui dedizione alla causa sfocia nel fanatismo, si offende moltissimo nello scoprire che i suoi amici "diversi" sono oggetto di scherno e manda Belial a uccidere l'uomo.

I collaboratori del giornale finiscono con lo scoprire dove si nascondono Duane e Belial: il fotografo del tabloid si intrufola nella casa, solo per avere uno spiacevole incontro con tutti i freak e finire massacrato da Belial. In seguito, il direttore del giornale con un ricatto riesce a convincere Duane a incontrarlo in un bar per discutere sull'articolo che vorrebbe scrivere su di lui e il fratello. In una sequenza da commedia, si scopre che il barista e tutti gli altri avventori del locale sono i vari freak (malamente) mascherati da "normali", e presto anche il direttore segue lo stesso destino del fotografo per mano di Belial. Rimane ormai solo l'articolista, colei che aveva scoperto il nascondiglio dei Bradley: Duane arriva ad affrontarla faccia a faccia direttamente a casa di lei, dove presto arrivano anche tutti gli altri freak e anche Belial, che uccide la donna.

Tornati alla magione, i mostri festeggiano per essere riusciti a mantenere il segreto sulla loro esistenza, e Duane cerca di convincere Susan a fare l'amore. Scopre il motivo per cui lei si rifiutava di andarsene: anche lei è un freak, in quanto è incinta di una creatura mostruosa (che ricorda vagamente un chestburster di Alien); terrorizzato, l'uomo inizia a litigare con lei e involontariamente la spinge giù dalla finestra, uccidendola. Nonna Ruth, furiosa, ordina ai freak di cercare Duane e portarglielo.

Duane, frustrato per non essere riuscito a vivere da persona normale, sconvolto per la morte di Susan e spaventato per ciò che gli può succedere, casualmente scopre Belial che fa l'amore con Eve (non è ben chiaro come). Questa visione lo fa impazzire del tutto: folle di gelosia e di egoismo, non sopporta che suo fratello sia felice mentre lui è distrutto e lo tramortisce. Quando Nonna Ruth e i freak lo trovano, scoprono che Duane si è ricucito Belial al fianco in un accesso di follia, non potendo più sopportare che fossero diventati due entità autonome.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale