Fandom

Horror Wiki

Cherry Falls - Il paese del male

309pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Cherry Falls - Il paese del male
Cherry Falls.jpg
Titoli di testa del film
Titolo originale: Cherry Falls
Lingua originale: Inglese
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 2000
Durata: 92 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 1.85 : 1
Genere: Horror, Thriller
Regia: Geoffrey Wright
Soggetto: {{{nomesoggetto}}}
Sceneggiatura: Ken Selden
Produttore: Marshall Persinger e Eli Selden
Produttore esecutivo: Joyce Schweickert, Ken Selden, Scott Shiffman e Julie Yorn
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: Fresh Produce Company, Industry Entertainment e Rogue Pictures
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
  • Brittany Murphy: Jody Marken
  • Jay Mohr : Leonard Marliston
  • Michael Biehn: Sceriffo Brent Marken
  • Jesse Bradford: Rod Harper
  • Candy Clark: Marge Marken
  • Amanda Anka: Deputy Mina
  • Joe Inscoe: Tom Sisler, Principal
  • Gabriel Mann: Kenny Ascott
  • Natalie Ramsey: Sandy
  • Douglas Spain: Mark
  • Bre Blair: Stacy Twelfmann
  • Kristen Miller: Cindy
  • Michael Weston: Ben
  • Keram Malicki-Sánchez: Timmy
  • Joannah Portman: Sharon
  • Vicki Davis: Heather, Studentessa con gli occhiali
  • Bret McKee: Dylan Roley
  • Clementine Ford: Annette Duwald
  • Margaret Moister: Mrs. Duwald
  • Michael Goodwin: Mr. Duwald
  • Steve Boles: Padre #1
  • David Lenthall: Padre #2
  • Steve Ayers: Padre #3
  • Candy Aston-Dennis: Madre #1
  • Deborah Hobart: Madre #2
  • Beatrice Bush: Madre #3
  • Rick Forrester: Deputy Beau
  • Tammy Ballance: Young Loralee Sherman
  • Rand Courtney: Dennis
  • Colin Fickes: Dino
  • Caroline Perreyclear: Jan
  • DJ Qualls: Wally
  • Michael Harding: Coroner
  • Patt Noday: Stan Michaels, TV Reporter
  • Jessica Driscoll: Diana, Principal's Secretary
  • Mark Joy: FBI Special Agent Bronhill
  • Alex Wharff: giovane Brent Marken
  • Christopher Evans: giovane Tom Sisler
  • Michael Cammack: giovane Harry
  • Jesse Janowsky: giovane Jimmy
  • Chrissy Offutt: Couple at Restaurant
  • Barry Privett: Couple at Restaurant
  • Christian Durango: giovane Leonard
  • Joseph M. West Jr. : FBI Agent Majestik
  • Zachary Knighton: Mr. Rolly
  • Teresa Jones: FBI Agent
  • Rebecca Coker: Studentessa
  • Bryan Friday: Deputy
  • Gerard Malbrough: Restaurant Patron (non accreditato)
  • Danny Scalf: Father of Victim, Opposite Deborah Hobart (non accreditato)
  • Stephen Szibler: Forensic Police Officer (non accreditato)
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Anthony B. Richmond
Montaggio: John F. Link
Effetti speciali: Rick Bongiovanni, Michael H. Clark, Jason Collins, Gary Pilkinton, Michael S. Tunstall, Mike Tunstall e Robert Vazquez
Musiche: Walter Werzowa
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: {{{nomescenografo}}}
Costumi: Louise Frogley
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film



Cherry Falls - Il paese del male è un film del 2000 diretto da Geoffrey Wright.

Trama Modifica

Cherry Falls è all'apparenza una tranquilla cittadina della Virginia, ma un tremendo mistero sta sconvolgendo le sue notti.

Un serial killer, assetato di sangue, uccide senza pietà e sceglie le sue vittime con un preciso modus operand: sono tutte adolescenti, frequentano tuttle la George Washington High School e sono tutte vergini.

Il caso viene affidato allo sceriffo Marken, la cui figlia Jody frequenta la stessa scuola delle vittime.

Quando gli studenti si rendono conto del pericolo cercano di mettersi in salvo organizzando feste in cui perdere la verginità, ma tutto questo potrebbe non bastare: nel paese del male, la crudeltà si nasconde dietro ad un volto insospettabile...

Note Modifica

Il regista ex critico Geoffrey Wright la sa lunga e fa sua la lezione di Wes Craven padre del new-slasher che ha espresso chiaramente con il suo Scream (1996) quelle che sono le regole seguite da un killer da film slasher. Una di queste regole vuole che chi, nel film, si lasci andare a "sconvenienti" comportamenti che hanno a che fare con il sesso, sarà punito con la morte, quindi la sopravvissuta alla pellicola non potrà che essere una virginale pulzella. Cherry Falls ribalta gli assunti e gioca una nuova partita col genere.

In questo horror che ha le stesse atmosfere imberbi e un po' dementi di Valentine - Appuntamento con la morte (2000) e di So cosa hai fatto (1997), sopravvive chi il sesso l'ha fatto o ancor meglio chi lo sta facendo ed il messaggio è chiaro a partire dal titolo "Cherry Falls" che dallo slang USA si potrebbe tradurre: "cade la ciliegia"/"Perdere la verginità" essendo "cherry" sinonimo di imene/verginità.

Si tratta del solito slasher con qualche guizzo gore, impestato di giovinastri che dicono idiozie dall'inizio alla fine. Il giallo che si cela alla base della storia è la solita robetta e l'identità del killer è davvero banale.

Filmato nel 2000, ebbe non pochi problemi in USA per le tematiche trattate. Si rimandò parecchio l'uscita nelle sale al punto che fu trasmesso prima sulla rete televisiva USA Network in una versione supercensurata.

Dopo le molte paure per la censura che minacciava di vietarlo ai minori di 17 anni, Cherry Falls approdò al cinema in una versione non poi così molto censurata rispetto all'uncut version da DVD: la morte di Stacy e Rod è solo un po' più gore, ad esempio. In tutto i tagli non sono più che pochi secondi.

Locandina Modifica

Cherry Falls locandina.jpg

La locandina del film

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale