FANDOM


Halloween, la notte delle streghe
Laurie Strode.png
Laurie Strode in una scena del film.
Titolo originale: Halloween
Lingua originale: {{{linguaoriginale}}}
Paese: {{{nomepaese}}}
Anno: {{{annoproduzione}}}
Durata: 91 min
101 min (Extended version)
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: {{{ratio}}}
Genere: {{{nomegenere}}}
Regia: {{{nomeregista}}}
Soggetto: {{{nomesoggetto}}}
Sceneggiatura: {{{nomesceneggiatore}}}
Produttore: {{{nomeproduttore}}}
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: {{{casaproduzione}}}
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
{{{nomeattori}}}
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: {{{nomefotografo}}}
Montaggio: {{{nomemontaggio}}}
Effetti speciali: {{{nomeeffettispeciali}}}
Musiche: {{{nomemusicista}}}
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: {{{nomescenografo}}}
Costumi: {{{nomecostumista}}}
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


30 giorni di buio.png
«Nessun uomo sbrana cani.
Questo qui non è un uomo...»
(Il dott. Sam Loomis al padre di Annie, lo sceriffo - nei dialoghi del film)

Halloween, la notte delle streghe è un film horror a basso costo del 1978, diretto da John Carpenter.
In Italia il film uscì il 22 giugno 1979.

L'originale bozza della sceneggiatura prevedeva come titolo The Babysitter Murders. Il film fu diretto da John Carpenter e interpretato da Donald Pleasence nel ruolo dello psicologo Sam Loomis, Jamie Lee Curtis nel ruolo di Laurie Strode, e Tony Moran nel ruolo di Michael Myers da grande senza maschera (Michael Myers con la maschera venne invece interpretato da Nick Castle). Myers bambino è invece interpretato da Will Sandin. È il primo episodio della celebre saga che vede protagonista il maniaco omicida Michael Myers. La pellicola servì anche per il lancio di Jamie Lee Curtis, Nancy Kyes e P.J. Soles.

Halloween fu prodotto con un budget di soli 325.000$ e incassò 47 milioni di dollari al botteghino negli Stati Uniti, e diventò uno dei film indipendenti con più successo nella storia. Molti critici pongono questo film come capofila di una lunga serie del sottogenere slasher, ispirato al film Psyco (1960) di Alfred Hitchcock. Il film ha ispirato molte scene di film horror a basso costo durante gli anni ottanta e novanta. Tuttavia, poche sono le scene raffiguranti violenza e sangue. Alcuni critici sostengono che Halloween e gli slasher successivi incoraggino il sadismo e la misoginia. Altri sostengono che il film sia una critica sociale alla scarsa moralità dei ragazzi americani durante gli anni settanta, sottolineando il fatto che molte delle vittime di Myers praticano la promiscuità sessuale o abusano di sostanze stupefacenti, mentre l'eroina solitaria è presentata come casta ed innocente (nonostante si veda fumare uno spinello). Pur avendo Carpenter respinto una simile analisi, il presunto parallelo tra la forza morale dei personaggi e la loro probabilità di sopravvivenza fino alla conclusione del film è comunque diventato uno standard nei film slasher.

Nel 2006 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry dalla Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, per essere "culturalmente, storicamente ed esteticamente significativo".

TramaModifica

Nella città di Haddonfield, Illinois, il ragazzino Michael Audrey Myers (Michael Myers), durante la notte di Halloween, uccide la sorella maggiore che stava facendo da baby-sitter al fratello e alla sorellina neonata. Da allora Michael rimane in un ospedale psichiatrico sotto l'osservazione dello psicologo Samuel Loomis. Passati quindici anni Michael evade nella notte di Halloween e ritorna ad Haddonfield dove uccide tre amici di Laurie. Quest'ultima riesce a sfuggirgli, anche grazie al dr. Loomis che riesce a colpirlo più volte al cuore e alla testa con la pistola facendolo cadere dal balcone. Ma Michael pare possedere delle capacità fisiche paranormali: quando il dottore si affaccia dalla finestra, il cadavere dell'assassino non c'è più.

Produzione Modifica

Prima di essere scelto Donald Pleasence per il ruolo del Dr.Sam Loomis, furono contattati Peter Cushing, ma sarebbe costato troppo e Christopher Lee che rifiutò di recitare nel film. Anni dopo dichiarò di essersene pentito di non aver accettato di entrare a far parte del cast di "Halloween", dopo l'inaspettato successo che ha avuto. Il primo film della serie lanciò la giovanissima Jamie Lee Curtis. Tutti gli attori indossavano i propri vestiti nel film, perché non c'erano abbastanza soldi per acquistare gli abiti di scena. Jamie Lee Curtis andò da J.C. Penney per comprare i vestiti "di Laurie": spese meno di cento dollari. Halloween 6: la maledizione di Michael Myers, è l'ultimo film della serie con Donald Pleasence, alla cui memoria il film è dedicato.Verso la fine del film, Laurie leva la maschera a Michael e si vede per pochi secondi la sua faccia. Nel 2007 è stato girato un remake di questo film, intitolato Halloween - The Beginning, diretto dal regista Rob Zombie, già creatore de La casa dei 1000 corpi e La casa del diavolo. In una scena del terzo capitolo della saga Halloween III: il signore della notte si intravede in televisione il trailer di "Halloween, la notte delle streghe"

CastModifica

Il cast di Halloween è molto vario e comprende attori esperti come Donald Pleasence e sconosciuti come l'attrice Jamie Lee Curtis. Il basso budget limitò l'interessamento di nomi famosi e Carpenter si dovette arrangiare, difatti gran parte degli attori ricevette piccoli compensi per il ruolo interpretato. Pleasence fu il più pagato con 20.000 dollari; Curtis ne ricevette 8.000; e Nick Castle solamente 25 al giorno.

La parte del Dr. Sam Loomis fu offerta a Peter Cushing e Christopher Lee; entrambi declinarono la proposta di lavoro a causa dello scarso compenso. La terza scelta come attore di Carpenter era Donald Pleasance che accettò la parte. Pleasance fu anche soprannominato "Il più grande colpo di John Carpenter". La leggenda vuole che la figlia di Pleasence abbia visto il film di Carpenter Distretto 13: le brigate della morte e le piacque perciò convinse il padre ad accettare la parte di Halloween. Gli americani già conoscevano Pleasence come il cattivo nel film di James Bond Agente 007 - Si vive solo due volte (1967).

Durante un'intervista, Carpenter ammise che "Jamie Lee non era la prima scelta per la parte di Laurie. Non avevo idea di chi fosse. Aveva 19 anni e all'epoca era in uno show televisivo, ma io non guardavo la TV". La sua prima scelta era Anne Lockhart, la figlia di June Lockhart. Lockhart, tuttavia, aveva preso impegni in molti film e progetti televisivi. Dopo aver intuito che la madre di Jamie, Janet Leigh, aveva recitato in Psyco, Debra Hill disse "Far recitare Jamie Lee sarebbe una grande pubblicità per il film perché sua madre ha recitato in Psyco". Halloween fu il film del debutto per Jamie Lee Curtis e la formò nella sua carriera come "reginetta dell'urlo", e attrice di successo nel genere horror.

Un'altra attrice relativamente sconosciuta, Nancy Kyes (che nei crediti viene citata come Nancy Loomis), recitò la parte di Annie Brackett amica intima di Laurie, e figlia dello sceriffo di Hanndonfiled Leigh Brackett (recitato da Charles Cyphers). Kyes prima di Halloween recitò in Distretto 13. Carpenter scelse P.J. Soles affinché recitasse Lynda van der Klok, un'altra amica di Laurie, conosciuta per il dialogo con un uso coatto della parola "totalmente". Soles è un'attrice abbastanza conosciuta per aver avuto un ruolo secondario in Carrie, lo sguardo di Satana (1976) e una parte minore in The Boy in the Plastic Bubble (1976). Secondo una fonte "Carpenter la raffigurò come una ragazza catturata dall'aura di un'inconscia adolescente degli anni settanta".

La parte di "The Shape" fu interpretata da Nick Castle, che assistette Carpenter quando era all'Università del Sud della California. Dopo Halloween, Castle divenne regista e realizzò film come: The Last Starfighter (1984), Il ragazzo che sapeva volare (1986) e Il maggiore Payne (1995).

MusicaModifica

Un'altra caratteristica che ha portato al successo del film, è sicuramente la colonna sonora, in particolar modo il tema principale. Essendo il film privo di una colonna sonora sinfonica, la partitura consiste in una melodia di pianoforte, suonata al ritmo di 5/4 e composta dallo stesso John Carpenter. Il critico James Berardinelli definì la partitura "relativamente semplice e non complessa", tuttavia ammise che "La musica di Halloween è unica nella sua qualità". Carpenter dichiarò in un'intervista "So suonare praticamente qualsiasi tastiera, ma non so né leggere né scrivere una nota." Nei crediti finali del film, Carpenter si autodefinisce "Bowling Green Orchestra" per aver eseguito lo spartito, ma ricevette assistenza dal compositore Dan Wyman, un insegnante di musica all'università di San Josè State.

La canzone nella scena in cui Laurie entra nella macchina di Annie e fa posto al bambino Tommy Doyle è senza titolo ed è eseguita da Carpenter e alcuni suoi amici che formarono un gruppo chiamato "The Coupe DeVilles". Un'altra canzone presente nel film è "(Don' Fear) The Reaper" del gruppo heavy metal Blue Öyster Cult.

Versione televisiva Modifica

I diritti televisivi di "Halloween" furono venduti alla NBC nel 1980 per 4 milioni di dollari. Dopo un dibattito tra John Carpenter, Debra Hill e la NBC's Standards & Practices sulla censura di alcune scene, Halloween apparì per la prima volta in TV. Per riempire la fascia oraria di due ore concessagli, Carpenter filmò 12 minuti di materiale aggiuntivo, ad esempio, una scena in cui il Dr. Loomis riesamina la cartella clinica di Myers e parlando al bambino di soli 6 anni gli dice "Li hai fatti impazzire, non è vero Michael? Ma non me." Un'altra scena extra consiste in Dr.Loomis all'ospedale Smith Grove mentre osserva Michael abbandonato in una cella e vede la parola "Sister" (in italiano, sorella) incisa sulla porta. Infine, è stata aggiunta una scena in cui Lynda arriva fino a casa di Laurie per prestarle una camicetta di seta prima che Laurie la lasci perché Annie chiama e le chiede di prestarle la stessa camicetta. Le nuove scene sono state filmate mentre si girava Halloween II. Una versione estesa del DVD, comprensivo delle scene TV tagliate, è stato rilasciato da Anchor Bay Entertainment, nel 2001, con il nome di Halloween: Extended Version.

Adattamenti Modifica

Poco dopo l'uscita di Halloween nei cinema, c'è stata la commercializzazione del romanzo tascabile scritto da Curtis Richards e pubblicato nel 1979 dalla Bantam Books e ristampato nel 1982. Il romanzo affronta aspetti non presenti nel film come le origini della maledizione, dentro l'ospedale Smith Grove.

30 giorni di buio.png
«L'orrore cominciò alla vigilia di Samhain, in un'annebbiata valle nel nord Irlanda, sotto l'alba delle popolazioni celtiche. E una volta iniziato, calpestò la terra per sempre, causando improvvisamente barbarie, velocemente e con incredibile ferocia»
(Dall'introduzione del romanzo)

Nel 1983, Halloween fu adattato a videogioco per l'Atari 2600 dalla Wizard Video. Tuttavia nessuno dei protagonisti viene direttamente nominato. L'obiettivo del gioco è salvare quanti più bambini possibili da uno sconosciuto killer armato di coltello, il giocatore dovrà infatti vestire i panni di una babysitter adolescente. Il gioco non ebbe molto successo e la grafica era elementare, ma la musica ricorda il tema principale del film.

Colonna sonoraModifica

La colonna sonora, composta mediante sintetizzatore è opera di John Carpenter, che spesso firma il corpo sonoro dei suoi film. Essa include 13 tracce:

  1. Halloween theme – Main title (2:54)
  2. Laurie’s theme (2:05)
  3. Shape escapes (1:42)
  4. Myers’ house (5:35)
  5. Michael kills Judith (3:11)
  6. Loomis and shape’s car (3:32)
  7. "The Haunted House" (3:33)
  8. The shape lurks (1:35)
  9. Laurie knows (3:01)
  10. Better check the kids (3:27)
  11. The shape stalks (3:08)

Omaggi Modifica

Anche in questo film, John Carpenter omaggia Howard Hawks, regista di cui si dichiara figlio d'arte: il film che Tommy sta guardando in TV (lo stesso che guarda la sua amica Lucie) è uno spezzone de La cosa da un altro mondo, film del 1951 prodotto da Howard Hawks e diretto da Cristian Niby. Avrebbe poi girato La cosa, in omaggio proprio a questo lungometraggio. Il film che Tommy e la stessa Lucy guardano insieme è "Il pianeta proibito". Il personaggio del Dr.Sam Loomis interpretato da Donald Pleasence si chiama esattamente come il fidanzato di Marion Crane, personaggio di Psycho interpretato da Janet Leigh

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale