FANDOM


Hellraiser
Pinhead gip
Pinhead in una scena del film
Titolo originale: Clive Barker's Hellraiser
Lingua originale: {{{linguaoriginale}}}
Paese: {{{nomepaese}}}
Anno: {{{annoproduzione}}}
Durata: 94 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: {{{ratio}}}
Genere: horror
Regia: Clive Barker
Soggetto: {{{nomesoggetto}}}
Sceneggiatura: Clive Barker
Produttore: Christopher Figg
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: {{{casaproduzione}}}
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Robin Vidgeon
Montaggio: {{{nomemontaggio}}}
Effetti speciali: {{{nomeeffettispeciali}}}
Musiche: Christopher Young
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Michael Buchanan
Costumi: {{{nomecostumista}}}
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


Hellraiser (Clive Barker's Hellraiser) è un film del 1987 scritto, prodotto e diretto da Clive Barker, con Doug Bradley e Sean Chapman. Il film è basato sul racconto The Hellbound Heart, scritto da Barker stesso. Al film seguirono sette sequel e un remake del primo film fu annunciato nel 2007[1].

In Italia il film è conosciuto anche con il titolo Hellraiser - Non ci sono limiti.[2]

TramaModifica

30 giorni di buio
«He'll tear your soul apart»
(Tagline del film)

Larry e la seconda moglie Julia decidono di trasferirsi in una villetta, abbandonata da anni, alla periferia di Londra. La casa è stata teatro di una torbida relazione tra Julia e il cognato Frank, i cui resti si trovano ancora nel luogo. Durante il trasloco Larry si ferisce ad una mano ed il sangue caduto a terra fa si che Frank, in realtà imprigionato in una mostruosa condizione di disfacimento fisico causato dall'apertura di una misteriosa scatola, torni in vita. Julia sentendo degli strani rumori provenienti da una camera va a controllare e scopre che il suo ex-amante è ancora vivo seppur in condizioni fisiche disastrose. Per tornare alla sua condizione normale ha bisogno di sangue e Julia decide di aiutarlo fornendogli delle vittime. Larry si accorge che c'è qualcosa di strano nel comportamento della moglie e ne parla con la figlia alla quale chiede di fare compagnia a sua moglie mentre lui è al lavoro. La ragazza il giorno seguente si reca nella villetta e vede Julia entrare nell'abitazione con uno sconosciuto. Insospettita entra in casa e scopre il terribile segreto. Frank non può permettere che si venga a sapere della sua condizione e tenta invano di uccidere la ragazza che scappando entra in possesso della misteriosa scatola...

ProduzioneModifica

Scontento del film basato su Rawhead Rex ed altri ispirati ai suoi racconti, Clive Barker decise di adattare il suo romanzo più recente The Hellbound Heart per il grande schermo. Assemblando, citando testualmente l'autore, una collezione "primitiva" di appunti e disegni che indicavano come il film avrebbe dovuto essere, Barker entrò in contatto con il produttore britannico Christopher Figg che gli assicurò un contratto con la New World Pictures. Il film fu filmato in una casa vera e con un budget piuttosto limitato, che costrinse Barker ad essere il più creativo possibile. In casa c'era spesso lo spazio per una sola telecamera, il che spiega perché molte delle inquadrature sono fatte da un solo angolo. In particolare, i movimenti verticali della telecamera erano gli unici possibili per gli operatori, costringendoli a ripetuti zoom. Soltanto una stanza nella casa, l'attico, è stata ricostruita su un set, benché il suo utilizzo fu limitato alle scene con effetti speciali.[3]

La New Line contribuì fornendo altri fondi per rigirare la scena della rinascita di Frank. La prima scena girata prevedeva un cadavere essiccato emergere dalla parete, ma Barker ed il direttore degli effetti speciali Bob Keen, trovarono il risultato piuttosto insoddisfacente. Tuttavia anche la nuova scena girata, molto più complessa e "ricca" fu ritenuta di scarsa qualità da molti spettatori del film. Clive Barker spiegò che, considerando il budget molto ridotto, i mezzi a disposizione e la quantità di alcol consumata durante le riprese, l'effetto speciale era riuscito abbastanza bene.[3]

Colonna sonoraModifica

Originariamente Clive Barker autorizzò una colonna sonora per Hellraiser dalla band Coil. La musica che loro avevano fornito venne rifiutata, e Christopher Young provvide ad uno score orchestrale più tradizionale per il film completato. Lo score dei Coil, il quale era apparentemente descritto da Barker in un modo lusinghiero come se fosse "budella zangolata"[4], venne rilasciata in un album isolato chiamato The Unreleased Themes for Hellraiser e come parte della compilation Unnatural History II.

TracceModifica

Tutte le canzoni sono eseguite da Christopher Young:[5]

  1. Hellraiser - 1:43
  2. Resurrection - 2:32
  3. Hellbound Heart - 5:05
  4. The Lament Configuration - 3:31
  5. Reunion - 3:11
  6. A Quick Death - 1:16
  7. Seduction And Pursuit - 3:01
  8. In Love's Name - 2:56
  9. The Cenobites - 4:13
  10. The Rat Race Slice Quartet - 3:15
  11. Re-Resurrection - 2:34
  12. Uncle Frank - 2:59
  13. Brought On By Night - 2:18
  14. Another Puzzle - 4:06

Incassi Modifica

Nella sua prima settimana di proiezioni il film ha incassato un totale di 4,453,232 dollari, diventando il terzo più visto del weekend, dietro Attrazione fatale ed Ehi... ci stai?. In totale il film ha incassato 14,564,027 dollari nei soli Stati Uniti, a fronte di un costo stimato intorno ad 1.000.000 di dollari.[6]

Voci correlate Modifica


Errore nella funzione Cite: Sono presenti dei marcatori <ref> ma non è stato trovato alcun marcatore <references/>

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale