Fandom

Horror Wiki

La maschera della morte rossa (film)

309pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
La maschera della morte rossa
Maschera morte rossa.jpg
Una scena del film
Titolo originale: The Masque of the Red Death
Lingua originale: Inglese
Paese: Regno Unito
Anno: 1964
Durata: 85 min
Colore: Colore
Audio: Sonoro
Rapporto: 2.35 : 1
Genere: Horror
Regia: Roger Corman
Soggetto: Edgar Allan Poe
Sceneggiatura: Charles Beaumont & R. Wright Campbell
Produttore: Roger Corman
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: Alta Vista Productions
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
  • Vincent Price: Principe Prospero
  • Hazel Court: Juliana
  • Jane Asher: Francesca
  • David Weston: Gino
  • Nigel Green: Ludovico, padre di Francesca
  • Patrick Magee: Alfredo
  • Paul Whitsun-Jones: Scarlatti
  • Robert Brown: Guard
  • Julian Burton: Señor Veronese
  • David Davies
  • Skip Martin: Hop Toad
  • Gaye Brown: Señora Escobar
  • Verina Greenlaw: Esmeralda
  • Doreen Dawn: Anna-Marie
  • Brian Hewlett: Lampredi
  • Sarah Brackett
  • David Allen: Danzatore (non accreditato)
  • Dorothy Anelay: Danzatrice (non accreditata)
  • Gerry Atkins: Danzatore (non accreditato)
  • Jill Bathurst: Danzatrice (non accreditata)
  • Julian Bolt: Danzatore (non accreditato)
  • Norris Boyd: Danzatrice (non accreditata)
  • Ricky Clarke: Danzatore (non accreditato)
  • Ronald Curran: Danzatore (non accreditato)
  • Alan Dalton: Danzatore (non accreditato)
  • Gladys Davison: Vecchia donna(non accreditata)
  • Robert de Warren: Danzatore (non accreditato)
  • Rosemarie Dunham: (non accreditata)
  • Jane Evans: Danzatrice (non accreditata)
  • Dorothy Fraser: Danzatrice (non accreditata)
  • Edith Gey: Danzatrice (non accreditata)
  • Terry Gilbert: Special dancer (non accreditata)
  • Sally Gilpin: Danzatrice (non accreditata)
  • Bertie Green: Special dancer (non accreditata)
  • Harvey Hall: Clistor (non accreditato)
  • Janet Hall: Danzatrice (non accreditata)
  • Janet Kedge: Danzatrice (non accreditata)
  • Brigitte Kelly-Espinoza: Danzatrice (non accreditata)
  • Joanna Kubik: Danzatrice (non accreditata)
  • Seraphina Lansdown: Danzatrice (non accreditata)
  • Gale Law: Danzatore (non accreditato)
  • Delia Linden: Danzatrice (non accreditata)
  • Jean Lodge: Moglie di Scarlatti (non accreditata)
  • Tony Manning: Danzatore (non accreditato)
  • Len Martin: Special dancer (non accreditato)
  • Norman McDowell: Special dancer (non accreditato)
  • Stanley Meadows: Guard (non accreditato)
  • Hugh Morton: (non accreditato)
  • Bill Owen: Danzatore (non accreditato)
  • Joan Palethorpe: Danzatrice (non accreditata)
  • Fred Peters: Danzatore (non accreditato)
  • Maureen Sims: Danzatrice (non accreditata)
  • Roy Staite: Danzatore (non accreditato)
  • John Stone: Guard (non accreditato)
  • Angela Symonds: Danzatrice (non accreditata)
  • Caroline Symonds: Danzatrice (non accreditata)
  • Stanley Tiller: Danzatore (non accreditato)
  • Jenny Till: Danzatrice (non accreditata)
  • John Westbrook: Uomo in rosso (non accreditato)
  • David Wishart: Danzatore (non accreditato)
  • Selina Wylie: Danzatrice (non accreditata)
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Nicolas Roeg
Montaggio: Ann Chegwidden
Effetti speciali: George Blackwell
Musiche: David Lee
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Robert Jones
Costumi: Laura Nightingale
Trucco: Elsie Alder e George Partleton
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film



La maschera della morte rossa è un film horror del 1964, diretto dal regista Roger Corman e tratto dal racconto omonimo di Edgar Allan Poe.

Trama Modifica

Il tirannico principe Prospero, adoratore di Satana, vessa i contadini. Due popolani, Gino e Ludovico, si ribellano alla sua tirannia ma vengono catturati e condannati a morte.

Francesca, rispettivamente fidanzata e figlia dei due, ne chiede la grazia.

Il despota gliela concede per uno solo: quale fra i due affetti scegliere? Ma la decisione viene rimandata quando giunge notizia che nel villaggio è scoppiata un'epidemia: la Morte Rossa.

Dopo aver distrutto l'intero villaggio infetto, Prospero e gli amici che sono convenuti da tutta la regione, si rinchiudono nel castello dandosi ad orge e disordini di ogni genere.

Ma l'amicizia con Satana non serve né a Prospero né ai suoi amici, perché la morte, li colpisce tutti, salvando unicamente dalla strage i pochi innocenti.

Note Modifica

Sesto film di Corman tratto da un racconto di Poe, molto più sfarzoso dei precedenti grazie soprattutto alla possibilità di utilizzare i set lasciati dalla produzione della pellicola Becket e il suo re (1964).

Come nella maggior parte degli adattamenti di Corman da Poe l'uso del racconto originario è in pratica solamente un spunto che viene dilatato per la lunghezza canonica di un film. Allo scritto di Poe viene fuso un altro racconto dello stesso scrittore, cioé "Hop-Frog" (1849) e il tutto viene condito da un plot che ha al centro l'adorazione di Satana.

La cura scenografica, alcuni movimenti di mdp e un certo richiamo a Il settimo sigillo (1967) di Bergman hanno fatto gridare molti al capolavoro o, se non altro, al migliore film di Corman fra quelli tratti da Poe.

E' il primo film girato da Corman in Inghilterra. Lo fece là per sfruttare gli incentivi che al tempo ricevevano le produzioni britanniche con crew autoctone.

Alla fine del film compare la frase finale del racconto di Poe: « ...e l'oscurità e il decadimento e la morte rossa ebbero illimitato dominio su tutto. »

Corman avrebbe voluto che questo film fosse il suo secondo nella serie tratta da Poe dopo I vivi e i morti (1960). Al tempo fece cadere il progetto in quanto pensava che certi elementi della trama lo facessero assomigliare troppo a (1967) di Ingmar Bergman.

Le riprese durarono circa cinque settimane.

Locandina Modifica

Maschera morte rossa locandina.jpg

La locandina del film

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale