FANDOM


Nosferatu il vampiro
Orlock.jpg
Il Conte Orlok (Max Schreck)
Titolo originale: Nosferatu, eine Symphonie des Grauens
Lingua originale: {{{linguaoriginale}}}
Paese: Germania
Anno: 1922
Durata: 94 min
Colore: B/N
Audio: muto
Rapporto: {{{ratio}}}
Genere: horror
Regia: Friedrich Wilhelm Murnau
Soggetto: Bram Stoker (romanzo), adattamento di Henrik Galeen
Sceneggiatura: Henrik Galeen
Produttore: Prana Film Berlin GmbH
Produttore esecutivo: {{{produttoreesecutivo}}}
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: {{{casaproduzione}}}
Distribuzione (Italia): {{{distribuzioneitalia}}}
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
  • Max Schreck: Conte Orlok
  • Gustav von Wangenheim: Hutter
  • Greta Schröder: Ellen Hutter
  • Alexander Granach: Knock
  • Georg H. Schnell: Harding
  • Ruth Landshoff: Annie
  • John Gottowt: professor Bulwer
  • Gustav Botz: dottor Sievers
  • Max Nemetz: capitano del Demeter
  • Wolfgang Heinz: primo marinaio
  • Albert Venohr: secondo marinaio
  • Guido Herzfeld: oste
  • Hardy von Francois: medico dell'ospedale
  • Heinrich Witte
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: Günther Krampf, Fritz Arno Wagner
Montaggio:
Effetti speciali:
Musiche: Hans Erdmann
Tema musicale: {{{temamusicale}}}
Scenografia: Albin Grau
Costumi: {{{nomecostumista}}}
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


Nosferatu il vampiro (Nosferatu, eine Symphonie des Grauens) è un film diretto da Friedrich Wilhelm Murnau e proiettato per la prima volta il 5 marzo 1922.

Considerato il capolavoro del regista tedesco e uno dei capisaldi del cinema espressionista, Nosferatu il vampiro è ispirato liberamente al romanzo Dracula (1897) di Bram Stoker. Murnau dovette modificare il titolo, i nomi dei personaggi (il Conte Dracula diventa il Conte Orlok, interpretato da Max Schreck) ed i luoghi (dalla Transilvania ai Carpazi) per problemi legati ai diritti legali dell'opera, infatti Nosferatu in romeno significa "non ispirato". Il regista fu comunque denunciato dagli eredi di Stoker; perse la causa per violazione del diritto d'autore e venne condannato a distruggere tutte le copie della pellicola, tuttavia una copia "clandestina" fu salvata dallo stesso Murnau, ed il film è potuto sopravvivere ed arrivare ai giorni nostri. La psicoanalisi si è impadronita dell'opera per una lunga serie di elucubrazioni.

Nosferatu il vampiro è stato uno dei primi film horror della storia.

Trama Modifica

Il giovane Hutter (Gustav von Wangenheim) lavora presso un'agenzia immobiliare a Wisborg.
Una mattina il suo principale Knock (Alexander Granach) riceve una richiesta da parte del Conte Orlok (Max Schreck), desideroso di prendere casa in paese. Il sensale decide di mandare Hutter dal Conte per firmare gli atti di compravendita, nonostante il viaggio fino ai Carpazi non sia privo di pericoli. Hutter si mette in viaggio, noncurante degli oscuri presentimenti della moglie Ellen, lasciandola in affidamento all'amico Harding e a sua moglie Ruth fino al suo ritorno.

Avvicinandosi alla sua meta, Hutter entra in contatto con le superstizioni della gente locale, convinta che il castello del conte sia posseduto da forze oscure.
Particolarmente temuta e mitizzata è la presenza di Nosferatu, vampiro sanguinario che si nutre del sangue delle sue vittime e dorme in bare riempite di terra contaminata dalla peste nera.

Finalmente Hutter raggiunge il suo cliente, che si rivela subito cortese ma alquanto sinistro.
Bastano pochi giorni perché egli si renda conto che il conte incarna tutte le caratteristiche del famigerato Nosferatu, di cui egli stesso è vittima immemore durante le notti al castello.
Hutter finisce rinchiuso nella sua stanza, da cui può scorgere il conte far partire un carico di bare piene di terra, presumibilmente diretto a Wisborg. Il conte stesso si mette in viaggio all'interno di una delle bare. Una volta evaso dal castello, Hutter fa rientro alla sua città natale per riabbracciare la moglie, che nel frattempo era stata turbata da continui presagi notturni.
La maledizione di Nosferatu, però, comincia a rendere sempre più cagionevole la salute del protagonista.

Nel frattempo il suo titolare Knock aveva cominciato a dare segni di pazzia, finendo rinchiuso in cella. Anch'egli era vittima della volontà del conte Orlok.
Il conte, dopo un lungo viaggio via mare durante il quale stermina l'intero equipaggio, prende possesso della sua nuova casa, situata di fronte a quella di Hutter, da cui nottetempo scruta la sua nuova vittima: Ellen.

Assieme al conte arriva a Wisborg anche l'epidemia di peste, che miete vittime per le quali la popolazione cerca in Knock (nel frattempo evaso) il capro espiatorio, accusandolo di essere un untore.
Ellen apprende che l'unica strada per sconfiggere il conte e la sua epidemia è quella di esporlo alla luce del sole, e per raggiungere questo obiettivo si sacrificherà dissetandolo del suo sangue fino ad alba inoltrata. Assieme al conte Orlok svaniranno anche la terribile epidemia e la maledizione che aveva colpito Hutter e Knock.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale