FANDOM


Venerdì 13
Jason2009 gip
Jason sta per uccidere la sua decima vittima Bree
Titolo originale: Friday the 13th
Lingua originale: Inglese
Paese: {{{nomepaese}}}
Anno: {{{annoproduzione}}}
Durata: 97 min.
106 min. (Extended Killer Cut)
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 2,35:1
Genere: {{{nomegenere}}}
Regia: {{{nomeregista}}}
Soggetto: {{{nomesoggetto}}}
Sceneggiatura: {{{nomesceneggiatore}}}
Produttore: {{{nomeproduttore}}}
Produttore esecutivo: Sean S. Cunningham, Cale Boyter, Toby Emmerich, Brian Witten
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: Crystal Lake Entertainment, Paramount Pictures, New Line Cinema, Platinum Dunes, MTV Films
Distribuzione (Italia):
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
{{{nomeattori}}}
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
{{{nomedoppiatoriitaliani}}}
Episodi:
Fotografia: {{{nomefotografo}}}
Montaggio: {{{nomemontaggio}}}
Effetti speciali: {{{nomeeffettispeciali}}}
Musiche: {{{nomemusicista}}}
Tema musicale:
Scenografia: {{{nomescenografo}}}
Costumi: {{{nomecostumista}}}
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film


Venerdì 13 (Friday the 13th) è un film horror del 2009 diretto da Marcus Nispel. Riavvio della saga di Venerdì 13 ideata da Sean S. Cunningham (qui produttore esecutivo). Si tratta di un remake del secondo e terzo capitolo della serie, con un prologo sui fatti del primo film. Il film è pertanto il 12° che vede Jason Voorhees protagonista dopo i 10 capitoli della serie originale e lo spin-off Freddy vs. Jason del 2003.

Con 42.2 milioni di dollari al primo weekend di programmazione, questo film è, di tutti quelli della saga, quello che ha fatto incassare di più nella prima settimana di uscita. Inoltre è il remake di maggior successo per gli incassi nella stessa forchetta di tempo, battendo il precedente primato di The Grudge. Uscito contemporaneamente in Italia e negli USA il giorno venerdì 13 febbraio 2009, giusto di Venerdì 13, dunque, che oltre ad essere il titolo della saga, nei paesi anglosassoni da sempre è considerato giorno funesto.

Trama Modifica

Cinque giovani: Whitney, Mike, Richie, Amanda e Wade sono in campeggio nei pressi di Crystal Lake, dove anni prima alcuni ragazzi erano stati uccisi da Pamela Voorhees, la madre di un bambino morto per annegamento. Jason, il ragazzino che era annegato a Crystal Lake, è tornato per vendicarsi e la prima vittima che miete è Wade, seguito da Amanda, Mike e Richie. Whitney riesce a scappare, ma viene inseguita dal killer. Alla ricerca della sorella, Whitney, scomparsa da sei settimane, Clay Miller (Jared Padalecki) si reca sui luoghi vicini al campeggio di Crystal Lake, dove lei si trovava quando se ne persero le tracce. Nella zona, anni prima, era annegato un ragazzo di nome Jason Voorhees, tuttavia il suo cadavere non fu mai ritrovato e si sa solamente che la madre (Pamela Voorhees), aveva ucciso tutti i ragazzi che in quel 1980 nel campeggio non fecero nulla per impedire l'annegamento del figlio, salvo essere alla fine uccisa a sua volta (per la precisione decapitata). Ma Jason non è affatto morto, e armato di machete, continua a seminare il terrore tra un gruppo di amici, incontrati da Clay durante le ricerche della sorella. Essi sono in sette: Jenna, Trent, Bree, Chelsea, Nolan, Chewie e Lawrence. Jason li ucciderà uno dopo l'altro, iniziando però da un ragazzo di nome Donnie. Mentre sono in gita in barca, Nolan e Chelsea sono il sesto e la sesta ad essere mietuti da Jason con il suo machete, seguiti da Chewie. Poi Jason uccide Lawrence, che era andato alla ricerca di Chewie. Appesa ad un gancio, Bree viene uccisa dal killer, seguita da un poliziotto, trafitto da un ferro per mano di Jason. Ancora con il suo machete, Jason uccide Trent ed infine, la sua tredicesima vittima, Jenna. Clay e Whitney riescono a mettere il killer fuori gioco e ne gettano il cadavere nel lago del campeggio di Crystal Lake. Ma il film termina con Jason che resuscita e aggredisce i due sopravvissuti, Clay e sua sorella.

Produzione Modifica

Dopo il successo riscosso da Non aprite quella porta di Marcus Nispel, la New Line Cinema ha contattato Michael Bay, Brad Fuller e Andrew Form della Platinum Dunes per studiare un reboot della saga Venerdì 13. Il trio della Dunes ha quindi avviato le trattative per il passaggio dei diritti cinematografici della saga di comproprietà di Paramount Pictures e Crystal Lake Entertainment a New Line, e sono riusciti nell'intento dopo un anno dall'inizio dei negoziati.

Il film ha avuto notevoli difficoltà a entrare in produzione poiché per alcuni diritti d'autore ancora detenuti dalla Paramount, New Line e Platinum Dunes non potevano mettere mano sul materiale. Assicurando quindi una partecipazione di alcuni delegati Paramount come produttori, sono stati avviati i preparativi della produzione potendo ora utilizzare titolo originale ed elementi di ogni film della serie.

Alla regia si è iniziato pensato di coinvolgere Jonathan Liebesman, entrato in trattative per il posto durante febbraio 2006, ma dopo alcune divergenze avute con i produttori Fuller e Form è stato contattato Marcus Nispel, confermato anche grazie alla sua precedenza con la Platinum Dunes per il riavvio della saga Non aprite quella porta.

Sceneggiatura Modifica

Durante ottobre 2007 sono stati confermati alla sceneggiatura Damian Shannon e Mark Swift, già autori de Freddy vs. Jason (2003) e quindi già argomentati su Venerdì 13.Dopo l'abbandono della storia su Jarvis e le origini di Voorhees, si è pensato di inserire una "mitologia" a sé, riconoscendo che dei primi quattro film non v'era alcuna caratteristica importante da riproporre ma solo alcune caratteristiche riguardo alle modalità d'uccisione dei protagonisti e di Jason.

Partendo da alcune regole prefissate dal duo, si decise di non dilungarsi troppo sulla gioventù di Jason concentrandosi invece sulla sua aura di mistero. Nelle prime bozze di copione erano previste scene estremamente crude per rendere il film più realistico possibile, ma per ottemperare a un bilancio massimo stanziato dalla Platinum Dunes, l'intero copione ultimato ha dovuto essere rivisto completamente, tagliando numerose sequenze d'azione e violenza che avrebbero inciso pesantemente sul costo finale, tra cui:

  • Una scena ove Jason camminava nella foresta calpestando vere carcasse di corvi morti, ma dopo essere stati notiziati da Fuller che ogni cadavere sarebbe costato 100.000$, la sequenza fu tagliata.
  • Una scena ove Jason squarta una ragazza e la getta in Crystal Lake lasciandola galleggiare per alcune ore, sino a quando una barca non accorgendosi del cadavere per colpa del buio pesto lo stritola nel motore colorando la zona circostante di rosso sangue. Proprio questa scena, fortemente voluta da Shannon e Swift è stata rivista più volte in modo da renderla più celere e conforme al girato, ma cancellata senza ulteriori discussioni.

Tra i maggiori problemi riscontrati nello scrivere la sceneggiatura, vi sono state le modalità di uccisione. Cercando di non ripetere fino alla noia stesse morti usate nei precedenti capitoli, il duo ha studiato ogni angolazione e terreno da usare al fine.

Cast Modifica

Il 21 marzo 2008, l'attore Jared Padalecki è stato assunto per interpretare l'investigatore che indagherà sugli omicidi di Crystal Lake.A fine mese, Derek Mears è stato scelto per il ruolo di Jason Voorhees. Il 2 aprile è stata resa ufficiale la scrittura dell'attrice Amanda Righetti.Il casting è proseguito poi il 16 aprile 2008, con gli ingaggi di Danielle Panabaker, Jonathan Sadowski, Travis Van Winkle, Aaron Yoo, Nana Visitor e Caleb Guss.

Del cast avrebbe dovuto far parte anche l'attrice/modella Moran Atias, che ha però abbandonato il set dopo pochi giorni di riprese per divergenze con il regista Marcus Nispel ed è stata sostituita da America Olivo.All'attrice Willa Ford si diedero dieci giorni per imparare da zero come fare sci nautico.

Riprese Modifica

Le principali ambientazioni sono state filmate ad Austin, Texas (USA) dal 21 aprile al 13 giugno 2008.Il film ha preso elementi dai primi tre film della saga, e con questo si spiega l'apparizione di Jason e altre discordanze con il primo Venerdì 13.== Collegamenti a film della saga ==

  • Nella sua tana sotterranea Jason conserva alcuni oggetti che appartenevano alle sue vittime. Tra questi si può notare chiaramente una sedia e rotelle, riferimento al personaggio di Mark (interpretato da Tom McBride) ucciso in Venerdì 13: l'assassino ti siede accanto.

Body count Modifica

L'unica uccisione del film in cui è stato usato un effetto digitale è quella della "machetata" in testa. Il regista Nispel cerca sempre di tenere al minimo l'uso della CG nei suoi film. A quanto hanno fatto sapere lo sceneggiatore Shannon e il regista Nispel, il Jason di questo film è stato rielaborato in modo da farlo risultare più territoriale, una sorta di predatore che non uccide a caso ma lo fa per difendere il proprio territorio e naturalmente lo fa a suo modo. In questo film Jason Voorhees miete 13 vittime, di cui cinque prima di indossare la maschera di portiere di hockey su ghiaccio. Nel dettaglio:

  1. Wade (ragazzo che si era isolato vicino alla piantina di marijuana): decapitato con un colpo di macete
  2. Amanda (ragazza che faceva l'amore con Richie in tenda): arsa viva dentro un sacco a pelo
  3. Mike: (mentre è in casa di Jason con Whitney): trascinato da Jason cha appare da sotto il pavimento
  4. Richie (ragazzo che si trovava in tenda con Amanda, caduto in una trappola per animali nel tentativo di salvare la ragazza): colpo di macete in testa
  5. Donnie (nel suo garage/cantina dove Jason raccoglierà la maschera): taglio alla gola con un colpo di macete
  6. Nolan (in gita in barca con Chealsea): ucciso da una freccia scagliata da Jason dalla riva
  7. Chelsea (mentre faceva surf nautico): macete in testa
  8. Chewie (nel deposito attrezzi): cacciavite
  9. Lawrence (in fuga mentre cercava Chewie): prima colpito alla schiena da un'accetta poi finito con la stessa arma
  10. Bree (faceva l'amore con Trent): appesa ad un gancio nel bagno
  11. Poliziotto (che aveva bussato alla porta dello chalet chiamato da Clay): trafitto da un ferro
  12. Trent (dopo aver perso la pistola): macete e infilzato da un ferro su un camioncino, che poi lo trascina via
  13. Jenna (era a casa di Jason): trafitta dal macete

Sequel Modifica

Friday the 13th Part 2 è il titolo di lavorazione di un seguito in sviluppo.

In seguito al successo avuto dal film, i produttori Brad Fuller e Andrew Form iniziarono a delineare le prime idee per un seguito qualche tempo dopo l'uscita di Venerdì 13 nelle sale cinematografiche.Il duo Shannon-Swift fu riconfermato per scrivere la sceneggiatura, al termine della quale potrebbe essere vagliata l'ipotesi di girare il film in tridimensionale, e la Warner Bros. nel frattempo premette per accelerare i tempi di realizzazione fissando il 13 agosto 2010 come data d'uscita provvisoria.

In seguito, il 10 dicembre 2009 la Warner Bros. emise un comunicato annunciando l'allungamento dei tempi previsti necessari, per il quale la data d'uscita fu cancellata e il film inserito in una lista di progetti TBD (Uscita da determinare).

Nell'aprile 2010, il produttore Brad Fuller parlò dello stato del progetto dicendo che «[il film] è morto, non si farà», spiegando come nessuno alla New Line sembrò interessarsi molto del film nonostante l'idea iniziale di concepirlo per l'estate 2010.In seguito lo stesso Fuller chiarì meglio il significato delle sue dichiarazioni, spiegando come arrivati a una fase avanzata della preproduzione, nella quale il set di Crystal Lake fu anche riaperto, sia la Paramount che la New Line concordarono sul fatto di lavorare alternatamente a nuovi remake, tra cui quello di Nightmare, abbandonando perciò il lavoro fatto sul seguito di Venerdì 13 per capire l'effettiva necessità della sua realizzazione.

Curiosità Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale