FANDOM


Venerdi 13: incubo a Manhattan
Venerdì 13 - Incubo a Manhattan.jpg
una scena del film, con Jason a Manhattan
Titolo originale: Friday the 13th Part VIII: Jason Takes Manhattan
Lingua originale: Inglese
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1989
Durata: 100 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 16:9
Genere: horror, mystery, thriller
Regia: Rob Hedden
Soggetto: {{{nomesoggetto}}}
Sceneggiatura: Rob Hedden, Victor Miller
Produttore: Randolph Cheveldave
Produttore esecutivo:
Produttore associato: {{{produttoreassociato}}}
Casa di produzione: {{{casaproduzione}}}
Distribuzione (Italia):
Storyboard: {{{nomestoryboard}}}
Art director: {{{nomeartdirector}}}
Character design: {{{nomecharacterdesign}}}
Mecha design: {{{nomemechadesign}}}
Animatori: {{{nomeanimatore}}}
{{{nomedoppiatorioriginali}}}
Episodi:
Fotografia: Bryan England
Montaggio: {{{nomemontaggio}}}
Effetti speciali: Martin Becker
Musiche: Fred Mollin
Tema musicale:
Scenografia: {{{nomescenografo}}}
Costumi: Pamela Hayden, Corinne Keating
Trucco: {{{nometruccatore}}}
Sfondi: {{{nomesfondo}}}
{{{nomepremi}}}
Prequel: {{{nomeprequel}}}
Sequel: {{{nomesequel}}}
Si invita a seguire le linee guida del Progetto Film
30 giorni di buio.png
«New York has a new problem»
(Tagline del film)

Venerdì 13: incubo a Manhattan è il titolo dell'ottavo film della saga cinematografica horror di Venerdì 13. Il film fu realizzato nel 1989 con la regia di Rob Hedden.

Trama Modifica

Jason si trova ancora in fondo al Crystal Lake. L'ancora di una barca danneggia un cavo elettrico subacqueo e le scariche elettriche che ne conseguono liberano Jason dalla prigionia per l'ennesima volta. L'omicida libero e furioso riesce a salire furtivamente a bordo di una motonave che sta partendo per una crociera premio di alcuni studenti diretta a New York. Una volta a bordo Jason comincia la carneficina. A causa di un incendio scoppiato in sala macchine la motonave inizia ad affondare, in cinque riescono a salvarsi a bordo di una scialuppa e raggiungono New York, ma Jason li ha seguiti fin lì per completare la carneficina iniziata a bordo della motonave Lazarus.

Una volta li, la protagonista (la ragazza aveva rischiato di annegare da bambina proprio a Crystal Lake ed era stata trattenuta in acqua dallo stesso Jason, quando egli era ancora bambino) riesce, dopo varie peripezie, ad eliminare Jason, bagnandolo con dell'acido e facendolo disciogliere in un tunnel della fogna cittadina.

ProduzioneModifica

Nello script originale quando Jason giunge al porto di Manhattan ci sarebbe dovuto essere un cane che gli abbaiava contro e il mostrone avrebbe dovuto tiragli un calcio. L'attore che impersonava Jason, Kane Hodder, ritenne che dare calci ad un cane fosse eccessivo e così la scena non fu mai realizzata.

Mentre si girava a New York, al film in lavorazione venne dato il titolo "Ashes to Ashes" (Polvere alla polvere), per evitare che i fans invadessero il set. Nel poster originale del film si vedeva Jason che usciva dal noto poster "I Love NY" squarciandolo. L'idea fu abbandonata in seguito alle lamentele del Comitato del Turismo della città di New York.

Seguito da Jason va all'inferno, film che venne comprato dalla New Line Cinema di Bob Shaye, dopo la cessione dei diritti da parte della Paramount Pictures.

Accoglienza Modifica

Questo ennesimo capitolo della saga di Venerdì 13, cambia il set ma non i connotati. La rivista Entertainment Weekly considerò questo film l'ottavo seguito peggiore della storia e Internet movie database lo inserì, per un certo periodo, fra i 100 peggiori film realizzati.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale